Home Page Home Page News Disponibile al download la beta di Google Chrome ecco le novità

Disponibile al download la beta di Google Chrome ecco le novità

Google si affaccia sul mercato dei Browser e rende disponibile la prima Beta di Google Chrome. Una new entry di peso che va a contrastare il dominio in questo settore di Firefox e Internet Explorer. Vediamo le novità di Google Chrome.
Nonostante questo sito tratti principalmente le novità di casa Microsoft mi è sembrato interessante riportare questo importante e per certi versi rivoluzionario evento. Google ha rilasciato infatti oggi Google Chrome il suo Browser.

Durante la piacevole press conference a Mountain View in cui sono anche intervenuti i due co-fondatori Google, Sergey Brin e Larry Page sono state mostrate tutte le interessanti novità di questo Browser che mi appresto ad elencare.

Il discorso è iniziato con una breve introduzione in cui è stata sottolineata l'idea alla base di Google Chrome ossia l'obbiettivo di mantenere aggiornato il Browser e di adattarlo rapidamente agli aggiornamenti tecnologici in ambito web. Non solo a livello di standard W3C ma anche per ciò che riguarda l'usabilità, la user experience, e l'ottimizzazione del codice Javascript.
Secondo Google infatti il Web è cambiato radicalmente nel corso di questi ultimi 10-15 anni ma il Browser è cambiato molto più lentamente. Un esempio per tutti le applicazioni che fanno uso intensivo di AJAX (Google Mail, Live Earth, Google Maps, ecc.) Eseguire 70/80 Kb di codice Javascript infatti mostra una certa difficoltà nei browser odierni che sembrano più appesantiti del solito. Google pensa di colmare questo gap con le novità apportate da Chrome.

Google sulla stessa scia del motore di ricerca ha voluto creare un prodotto con un alto tasso tecnologico ma semplice dal punto di vista dell'uso da parte dell'utente. Lo troverete quindi leggero/light con una UI semplificata ed efficiente ed un ridotto download (7 mega).

Google Chrome è composto da 3 blocchi fondamentali:

1) Rendering Engine
Il Rendering Engine non è nuovo ma si basa su WebKit e quindi sul lavoro svolto da Apple per lo sviluppo di Safari. WebKit è un engine/framework molto veloce, con una codebase limitata e semplice. Codice con cui i tecnici Google hanno già dimestichezza perchè viene usato anche nella piattaforma mobile Android. E' stato fatto un Benchmark in diretta sulle capacità di rendering di codice statico del nuovo engine rispetto a quello di IE.
Ebbene 220 ms. per IE, 70 ms. per WebKit.

2) Multiprocess Architecture
Google vuole che il Browser diventi in un certo senso come il sistema operativo, ossia una vera piattaforma per gestire ed eseguire Applicazioni e che serva da foundation non solo per le applicazioni web attuali ma anche future. L'architettura multi-process ha consentito infatti di avere un processo per ogni Tab del Browser. Questo consente infatti di isolare eventuali problemi derivanti da plugin scritti male o codice Javsacript maligno o inefficiente e salvare il man process da eventuali crash rendendo di fatto più stabile l'applicazione container e aumentando sensibilmente la percezione di una migliore user experience.

3) Nuovo Javascript Engine V8
C'è una parte di Europa in Google Chrome. E' il nuovo Engine V8 per Javascript. Come già detto, secondo Google diverse applicazioni web fanno uso intensivo già oggi di Javascript e tecnologie collegate (AJAX). Secondo loro i browser attualmente disponibili hanno efficienza limitata per ciò che riguarda l'esecuzione del codice Javascript. E' stato costruito quindi questo engine che addirittura non interpreta come gli altri il codice ma lo compila direttamente traendo beneficio dall'hardware sottostante. Anche in questo caso è stato effettuato un benchmark per dimostrare la potenzialità e la qualità di questo nuovo engine. Il dato risultante nell'esempio mostrato è stato che l'engine V8 è 75 volte più veloce di IE.

L'engine V8 così come WebKit e anche Chrome è un progetto Open Source disponibile qui:
Code Google Project Javascript V8 

Tra le altre novità "minori" c'è la possibilità di effettuare un "detach" dei Tab all'esterno del main container del Browser (funzionalità resa possibile appunto dalla multiprocess architecture).

La fusione di Search Box e Address Box nella cosiddetta "OmniBox" molto efficiente per effettuare ricerche di ogni tipo, non solo tramite i motori di ricerca ma anche nei siti navigati in precedenza.

Sul fronte sicurezza c'è una nuova modalità di navigazione soprannominata "Incognito". In questa modalità tutto ciò che viene digitato, visto, scaricato dall'utente, sparirà alla chiusura del browser. Non sarà più disponibile nessuna traccia, nè pagine in cache, nè URL digitate, nè Cookies, ecc.

I popup non disturberanno più la navigazione e saranno cofinati automaticamente nella parte bassa della finestra (quasi come fossero ridotti ad icona).

Applicazioni Web usate frequentemente possono essere bookmarkate ma non più nella maniera tradizionale (tramite i Preferiti) ma con la creazione di un'icona sul Desktop (es. Google Mail) richiamabile rapidamente come fosse una applicazione tradizionale. Addirittura in questo caso l'applicazione/preferita sarà visibile anche con la sua icona facendo l'Alt+Tab di Windows (funzionalità anch'essa permessa dall'architetture multiprocess)

Ed ancora, la about:blank che molti di noi impostano come pagina principale sarà sostituita da una pagina virtuale creata dal Browser automaticamente e che raccoglierà i siti che navighiamo più spesso con relativa preview thumnail, i motori di ricerca usati più spesso così come i preferiti.

Per finire dentro Chrome è disponibile un Task Manager tipo quello di Windows utile per monitorare lo stato dei processi e quindi delle Tab o dei Plugin (Flash, Java, ecc. anch'essi confinati in un loro processo dedicato) e quanta memoria e CPU consumano. Nel caso di pagine o plugin anomali è possibile dal Task Manager integrato killare la pagina/tab intera o il singolo plugin mantenendo inalterata la navigazione dell'utente. In particolare killando il plugin non si killerà l'intera pagina ma proprio solo il plugin. Disponibile inoltre un pulsante per effettuare il recovery e quindi il reload sia della pagina che del plugin killato in modo da ritornare dove eravamo rimasti prima del blocco.

Google Chrome è disponibile sia per Windows Vista che per Windows XP. E' stato lanciato in 100 paesi ed è disponibile in 43 lingue.

Google Chrome Download 

Per chi vuole altri dettagli, ho scritto a caldo alcune considerazioni su Google Chrome  sul mio Blog.

News Collegate


Google Talk Beta disponibile per il Download
Google sforna in anteprima (versione Beta) il suo software di Instant Messaging chiamato Google Talk che dovrà fare concorrenza ai più noti ICQ, MSN, Yahoo! Messenger.
Google, Yahoo!, MSN e le quote di mercato
Google segna un nuovo record relativo al numero di Query di ricerca servite durante l'ultimo quadrimestre. I principali avversari, MSN e Yahoo! la seguono a breve distanza e sono molto agguerriti per togliere, forse un giorno, il primato alla grande G.
Google lancia in Beta il WebAccelerator
In barba alla privacy, Google lancia un altro piccolo strumentino chiamato Google WebAccelerator che promette una navigazione più rapida su Internet. Vediamo di cosa si tratta e come funziona.
Google rilancia con Google Ride Finder e Gmail da 2Giga
Il colosso non si ferma più e dopo aver annunciato l'acquisizione di Urchin Software, noto nome nel campo delle statistiche del Web, rilancia con Google Ride Finder un sistema per trovare in realtime un taxi e con caselle GMail da 2 giga.
Google Toolbar Versione 3.0 Beta
Rilasciata la versione 3 in Beta della Toolbar per Internet Explorer di Google. Molto interessanti le novità offerte, ma sembra quasi di avere installato sul PC uno spyware, vediamo perchè.
Microsoft MSN Search - Update - Google trema
Microsoft rilascia la seconda Technology Preview del suo nuovo motore di ricerca. Numerose le novità rispetto alla prima release di qualche mese fa, vediamone alcune fra le più importanti.
Google rilancia con la Web Mail, sarà vero ?
E' da qualche giorno che questa notizia circola sulla rete Internet ma nessuno ha ancora capito se Google sta facendo sul serio o meno, sembra infatti che stia per lanciare un servizio di Web Mail molto innovativo, vediamo di cosa si tratta.
Yahoo! manda in pensione Altavista e intanto Google cambia faccia
Il più famoso portale del mondo dopo una serie mirata di acquisizioni manda in pensione forse lo storico motore di ricerca del Web, Altavista. Google nel frattempo sta preparando il nuovo layout grafico.
Nuovi motori di ricerca all'orizzonte mentre Google soffre
I tre colossi rimasti in campo (Google, Microsoft e Yahoo!) stanno lavorando in silenzio per prepararsi alla battaglia che eleggerà il vincitore della guerra in atto nel settore critico delle ricerche su web; intanto nascono nuovi motori.
Google sempre più in difficoltà. Scopriamo il perchè.
Da qualche tempo il più popolare motore di ricerca sta soffrendo a causa di gravi problemi nel suo funzionamento fino a oggi regolare. Scopriamo qui di seguito le difficoltà che sta attraversando Google.
Copyright © dotNetHell.it 2002-2017
Running on Windows Server 2008 R2 Standard, SQL Server 2012 & ASP.NET 3.5