Home Page Home Page Tips & Tricks SSIS – Controllo del flusso di dati con dataviewers

SSIS – Controllo del flusso di dati con dataviewers


In fase di debug di un processo di ETL(Extract-Trasformation-Load), una delle cose più importanti è sicuramente avere la possibilità di controllare i dati che effettivamente stanno passando per una determinata pipeline (magari prima e dopo un determinato tipo di trasformazione).
Tante volte in passato, con i DTS, tanti avrebbero voluto vedere coi propri occhi le trasformazioni ed i loro comportamenti a runtime. Il massimo disponibile era una semplice anteprima delle prime 200 righe, per di più incongruente con ciò che succedeva in effetti in fase di esecuzione (visto che DTS utilizzava file di testo temporanei per quell’anteprima e quindi non tipizzati o controllati). Oggi, al contrario, SSIS ci consente di visualizzare in forme differenti ciò che “passa” da un determinato punto di una pipeline di un dataflow.
Si utilizzano i Visualizzatori di dati o Data Viewers.
Essi non solo determinano una maggiore semplicità nel ricavare eventuali valori anomali, bensì, potendo essere rappresentati in più forme, sono potenzialmente considerati anche come strumenti di analisi.



L’icona cerchiata in rosso indica un dataviewer presente in quel flusso.
Ecco come possono essere rappresentati:

- Griglie: come tabelle, su cui è possibile definire il nome delle colonne
- Istogramma: identifica la distribuzione di una colonna numerica
- Grafico a dispersione: le colonne numeriche (selezionate sia su x che su y) realizzano una dispersione di dati numerici
- Grafico a barre: ogni barra identifica le occorrenze dei valori discreti di una determinata colonna numerica

Procedura per aggiungere dei visualizzatori:

1) Spostarsi sul data flow
2) Clickare il tasto destro del mouse su un flusso dati (il connettore, la freccia, per intenderci) e selezionare Visualizzatori di dati (Data Viewers)
3) Premere il pulsante aggiungi in basso a destra per far apparire la seguente maschera:



4) Selezionare il tipo del viewer da impostare e definirne un eventuale nome. Premere OK.
5) Premere OK sulla maschera precedente ed il gioco è fatto.

Ecco cosa si otterrà a runtime:



Come si può notare il colore dei task è giallo. Questo significa che il visualizzatore consente un debug passo passo, ad intervalli di righe. Premendo il tasto play o scollegail processo continuerà. Nel primo caso si passerà al successivo set di dati, nel secondo il viewer verrà definitivamente scollegato dal processo e potrà essere riutilizzato solo ad una nuova fase di debug.
Inoltre vi è un pulsante copia dati che, come dice l’etichetta stessa, copia i dati nella clipboard per essere utilizzati ove necessario.
Insomma, con una semplice procedura abbiamo la possibilità di analizzare e monitorare i dati dei nostri processi.
Copyright © dotNetHell.it 2002-2017
Running on Windows Server 2008 R2 Standard, SQL Server 2012 & ASP.NET 3.5