Informazioni su ASP.Net

martedì 01 aprile 2008 - 18.42

amartya Profilo | Junior Member

Ciao ragazzi,
ho un problema ma non so quantificare se esso sia grande o piccolo, trattasi che non ho mai programmato applicazioni web-server, e adesso ho la necessita di costruire un programma web-server identico ad uno costruito già in VB.Net, ho letto in più parti che è possibile rendere un programma fatto o in C# o in VB.Net in modalità web server, ma non ho capito come, ne ho trovato esempi.
Potreste aiutarmi voi, sono molto confuso.

Grazie
Amartya

freeteo Profilo | Guru

ciao,
concordo pienamente con quanto dice il Coach, è assurdo pensare di portare sul web un programma Win32, sono 2 piattaforme diverse.
Capisco che ci possono essere problemi di tempo, e che tramite OCX su pagina html è possibile fare qualcosa...ma assolutamente sconsiglio vivaemente.

Pensa piuttosto a rifare, o cmq a fare solo alcune, delle funzionalita' che hai lato win32 tramite asp.net, o jsp , o php, insomma quello che preferisci...ma falle con i linguaggi nati per questo scopo

ciao.

Matteo Raumer
[MCAD .net]
http://blogs.dotnethell.it/freeteo

freeteo Profilo | Guru

si infatti!
Se parliamo di Silverlight un applicativo Win32, allora ha senso parlare di "porting" sul web, altrimenti per me è "follia"

ps:
per la cronaca io ho saltato tutti i tutorial dell' 1.1 a pie' pari perche' volevo usare direttamente il 2.0 programmando in c#...per me Silverlight è solo 2.0 il primo era come una "temp" su disco

ciao.

Matteo Raumer
[MCAD .net]
http://blogs.dotnethell.it/freeteo

amartya Profilo | Junior Member

Ragazzi vi ringrazio delle risposte.
Tuttavia sono ancora confuso, cioè non capisco quando si dice che ASP.Net, grazie al framwork consente di utilizzare C# e VB.Net.
L'ho letto da più parti, vorrei capire che significa, ad esempio qui sotto una spiegazione di ASP.Net su Wikipedia
"Gli sviluppatori possono scrivere codice utilizzando uno qualsiasi dei linguaggi di alto livello supportati dal Framework .NET (libreria di classi) .NET, come, ad esempio, Visual Basic .Net (proprietario Microsoft), C# ......"
Questo ragionamento ripeto l'ho letto spesso, ma non ho capito che significa se sono due linguaggi completamente differenti.

Seconda cosa, sempre su diversi forum, ho letto che è sconsigniato scrivere un programma webform se questo è complicato in termini di tetxbox o di sua struttura interna. Nel mio caso sarebbe un algoritmo matematico che deve accedere anche a oltre 300 textbox per form-pagina.
E vero?

Grazie del vostro aiuto. Quello che mi interessa ora è capire quali sono i punti di contatto tra ASP.Net e gli altri linguaggi di programmazione. Sono molto confuso, confido nella vostra chiarezza.
Non mi fa paura scrivere un programma, ma vorrei capire se e come posso risparmiare tempo.

Amartya.

freeteo Profilo | Guru

>Ragazzi vi ringrazio delle risposte.
>Tuttavia sono ancora confuso, cioè non capisco quando si dice
>che ASP.Net, grazie al framwork consente di utilizzare C# e VB.Net.
certo, asp.net è la parte del Framework che gestisce le chiamate http alle pagine, esegue quello che deve, e ti titorna il risultato via HTML, esguendo pero' codice lato server, ovvero sulla macchina dove c'e' il sito, usando il framework installato su quella macchina.
Ed è proprio per questo ultimo punto che si parla di poter utilizzare c# e vb.net, che sono linguaggi con i quali puoi scrivere il codice.
Poi questo codice viene compilato ed eseguito chiamando quando serve, il framework.

Quello che ritorna come output all'utente, potrebbe essere "niente (servizio win ad esempio)" "Un Log su Console (app console)", "Una pagina HTML (asp.net)", "Maschere per Windows (win32)", "maschere per Palmare (pocket Framework)", e come ultima cosa "Silverlight" (una sorta di flash).

Pero' il codice che scirvi, la sintassi, è definita dal linguaggio che usi, quindi in c# ci sono le "{..}" mentre in vb "Function...End Function", oppure anche i costrutti di ciclo come "for", o "case" o "if" hanno sintassi differenti, ma quello che producono poi sono delle applicazioni che possono essere perfettamente identiche.
Tutto questo perche' c'e' il Framework, che è il Runtime delle applciazioni .net, il quale sa che se stai chiamando una WIndowsForm" fara' una finestra a video, se usi una "WebForm" invece tradurra' in un "form HTML"....ma la "logica" non cambia, cambia solo la sintassi.

Infatti sempre piu' il linguaggio è una forma di "espressione" e non piu' una cosa vincolante per poter fare o meno delle applciazioni, tu con .net puoi fare quasi tutto, e lo puoi fare scrivendo come piu' ti trovi meglio.





>Seconda cosa, sempre su diversi forum, ho letto che è sconsigniato
>scrivere un programma webform se questo è complicato in termini
>di tetxbox o di sua struttura interna. Nel mio caso sarebbe un
>algoritmo matematico che deve accedere anche a oltre 300 textbox
>per form-pagina.
>E vero?
300 textbox? e chi è l'utente che le gestisce?
Forse stai pensando a 300 celle di una griglia, perche' 300 "textbox" sarebbero in HTML 300 campi "input" quindi dove l'utente puo' scrivere..




>Grazie del vostro aiuto. Quello che mi interessa ora è capire
>quali sono i punti di contatto tra ASP.Net e gli altri linguaggi
>di programmazione.
Asp.net come ti dicevo è la parte Web di .net, ma non è un linguaggio! i linguaggi sono le sintassi e sono c#, vb, etc...ce ne sono 70 e passa:
http://blogs.dotnethell.it/freeteo/ma-quanti-linguaggi-ci-sono-per-.net__1627.aspx
Come vedi potresti scrivere una pagina asp.net in uno qualsiasi di questi linguaggi tanto i vari Browser interpretano HTML ,e il framework (proprio con la parte che prende il nome di "asp.net") te li renderizza correttaemtne.
Un'ultima cosa da capire è che cmq della differenza c'e', ed è nell'architettura, peche' con Win32 hai eventi diversi, hai un'interazione utente che è sicuramente migliore, mentre su htttp, hai un protocollo passivo, quindi devi pensare a gestire diversamente le cose...questo è ovvio e dipende dal tipo di "ambiente" per cui vuoi far girare l'applcazione....


>Sono molto confuso, confido nella vostra chiarezza.
è difficile spiegare qui in poche parole qualcosa di cosi' grosso com eil framework, ti ho dato solo uno "spunto" per capire il concetto che sta sotto alla tecnologia .net in generale.


>Non mi fa paura scrivere un programma, ma vorrei capire se e
>come posso risparmiare tempo.
.net è la scelta migliore! il framework ti risolve tantissime cosette gia' lui, senza preoccuparti di puntatori o altro, diciamo che ti concentri molto di piu' sulla logica dell'applicazione....almeno per il 98% delle applicazioni


ciao.

Matteo Raumer
[MCAD .net]
http://blogs.dotnethell.it/freeteo

fguida Profilo | Expert

>
>>per la cronaca io ho saltato tutti i tutorial dell' 1.1 a pie'
>>pari perche' volevo usare direttamente il 2.0 programmando in
>>c#...per me Silverlight è solo 2.0 il primo era come una "temp"
>>su disco
>La versione 1.1 da un punto di vista di sviluppo non la considero
>neanche visto che odio javascript!!!!!
>-------------
>Marco Caruso
>[MCPD,MCTS,MCSD.NET,MCAD,MCP]
>il mio blog
>http://blogs.dotnethell.it/Coach


Ma perchè secondo te sul 2.0 javascript non servirà mai mai mai??

Francesco

amartya Profilo | Junior Member

Vediamo se ho capito.

Posso dire che in ASP.Net posso riutilizzare le subroutine costruite in VB.Net, cioè le sue function, ma devo rifare tutta la parte designer, cioè le web-form?

Grazie ancora

Amartya

freeteo Profilo | Guru

>Vediamo se ho capito.
>Posso dire che in ASP.Net posso riutilizzare le subroutine costruite
>in VB.Net, cioè le sue function, ma devo rifare tutta la parte
>designer, cioè le web-form?
direi che hai capito in pieno!
Entita-DataProvider-Manager-Presentazione questo schema di Layering abbastanza classico lo puoi usare dappertutto, quello che cambia nel caso specificio è la "Presentazione".
Ovviamente non sara' tutto tutto uguale, perche' ad esempio, ti potrebbe capitare di gestire delle proprieta' diverse, degli eventi diversi o cmq dei componenti diversi...pero' diciamo che il concetto teorico è corretto, lato pratico avrai qualche aggiustamento piccolo da fare...pero' è corretto vederla cosi'.


>Grazie ancora
di niente, ho riassunto velocemente ma vedo che hai capito al volo


................
x fguida:
si diciamo che la promessa della versione 2.0 è proprio quella di fare "praticamente tutto" senza javascript, scelta che condivido in pieno...pero' ti devo confessare che non ho ancora avuto modo di approfondire quindi non posso dire di confermare questa "teoria"...vero è cmq che è limitato come framework ovviamente pero' lo prospettive sono interessanti

ciao.

Matteo Raumer
[MCAD .net]
http://blogs.dotnethell.it/freeteo
Partecipa anche tu! Registrati!
Hai bisogno di aiuto ?
Perchè non ti registri subito?

Dopo esserti registrato potrai chiedere
aiuto sul nostro Forum oppure aiutare gli altri

Consulta le Stanze disponibili.

Registrati ora !
Copyright © dotNetHell.it 2002-2023
Running on Windows Server 2008 R2 Standard, SQL Server 2012 & ASP.NET 3.5