Home Page Home Page Articoli Windows Longhorn, Internet Explorer, Avalon e considerazioni (parte 2)

Windows Longhorn, Internet Explorer, Avalon e considerazioni (parte 2)

In questa seconda parte, più ricca di screenshots vedremo le modifiche e i miglioramenti apportati ad Internet Explorer e al sistema operativo in generale. Ci sarà una breve introduzione su Avalon e alcune immagini vi mostreranno come sarà la GUI di Windows del futuro.
Autore: David De Giacomi Livello:
Il nuovo Internet Explorer 6.05
Dentro Longhorn è presente una versione rinnovata di Internet Explorer, la 6.05. Non so se questo numero di versione sarà quello finale, comunque ci sono varie features molto utili che nelle versioni precedenti mancavano e finalmente sono state aggiunte. Credo che questa versione comunque sarà rilasciata molto prima al pubblico così come altre volte in passato, e quindi si potrà installare anche su Windows XP, 2000, e precedenti.
Ora vi presento due fra le features che si notano di più:




POP-UP Killer
Un sistema per bloccare le fastidiose finestre che si aprono mentre navigate su Internet, chiamate Pop-up. Attualmente ci sono alcuni software che permettono di fare la stessa cosa, uno di questi è la GoogleBar, oppure la barra di Alexa ma recentemente è uscita anche quella di Msn che integrà queste funzionalità.

Le impostazioni del Popup Killer
Le impostazioni del Popup Killer



Download Manager
Chi usa GetRight chi usa FlashGet o altri software simili, se vuole, potrà accontentarsi del nuovo Download Manager integrato in Internet Explorer. Una feature richiesta a gran voce ormai da anni. Io lo segnalavo già nella versione 3.02 di Internet Explorer ma forse a quel tempo il protocollo HTTP permetteva ancora il resuming (devo dire che era veramente noioso dover ricominciare i download da capo :(. Nonostante ciò Microsoft era rimasta indietro su questo fronte (forse per dare spazio ad eventuali altre piccole case ? ) a differenza di Opera che aveva aggiunto già da tempo il Download Manager nel suo Browser.
Come vedete appena provate a scaricare un file appare la finestra di "Salva file con nome..." modifica, dove vi permette di specificare la priorità del Download:

La finestra Salva con Nome
La finestra Salva con Nome



Successivamente il file verrà aggiunto in coda e scaricato, potrà essere fermato e ripreso successivamente. Come vedete è uno strumento molto semplice da usare e basilare. Per chi necessità di più opzioni, tipo scaricamenti simultanei da più sorgenti o altro potrà ancora appoggiarsi a Getright o simili fintanto che Microsoft non uscirà con prodotti ancor più aggiornati:

Download Manager e coda dei Downloads
Download Manager e coda dei Downloads



Avalon
Con la parola Avalon come detto in precedenza identifichiamo tutto quel gruppo di classi e a più basso livello API che gestiscono la presentazione dei dati, quindi finestre, Form, più in generale la GUI, ma non solo.
Come potete vedere dalle screenshot si stanno facendo passi in avanti da gigante sotto questo punto di vista. Microsoft aveva notato (e non ci voleva molto) che il mercato delle schede video era in forte espansione, però tutta la potenza di questi gioielli tecnologici non veniva sfruttata a sufficienza per le applicazioni 2D ma solo per il 3D. Fra l'altro le CPU delle schede grafiche nel tempo si sono trasformate in GPU (Graphics Processing Unit) cioè vere e propri processori centrali dedicati al calcolo di poligoni.
Partendo da questa premessa Microsoft si è lanciata nello sviluppo di un'interfaccia grafica molto ricca di effetti speciali. In questa build purtroppo la maggior parte di questi non era abilitata, ma nelle build successive vi assicuro si potranno vedere cose straordinarie, finestre addirittura in 3 dimensioni che si possono ruotare sui diversi assi, effetti di alpha blending e anti aliasing, Pixel Shaders, insomma un sistema operativo che assomiglia ad un motore di un videogame alla Quake 3. Assicuratevi di avere montato sul PC almeno una ATI Radeon 9800 Pro con 128 mega di memoria :)
Vi mostro la gestione risorse di Windows Longhorn:



Qui invece vediamo una screenshot della cartella "My Pictures". Potete notare che viene creata per ogni immagine una miniatura o thumbnail, ma questo succedeva anche in Windows 2000 o XP.
Date un occhio in alto a sinistra, come vedete c'è un immagine creata al volo che rappresenta i file selezionati con in testa direttamente una thumbnail di una delle immagine selezionate, nel nostro caso dell'orologio.



Che vedete appena qui sotto ingrandito:

La gestione risorse
La gestione risorse


Iniziamo a vedere un po' di effetti speciali. Allora poco fa abbiamo visto una serie di thumbnails delle immagini presenti nella cartella My Pictures. In Longhorn è presente uno Slider che vi permette di ingrandire e diminuire in tempo reale le dimensioni delle thumbnails, guardate un po'!:






Inoltre, ora passando semplicemente sui file avremo un'anteprima immediata, leggermente più ingrandita ed informazioni aggiuntive sul file come le dimensioni di una fotografia e la data di scatto. Per ciò che riguarda i video e gli audio addirittura si prova fare una preview istantanea:



Un altro strumento che è di molto migliorato è invece il "Visualizzatore di Fax e Immagini". Viene creata nella parte bassa una galleria delle immagini contenute nella cartella corrente, si può fare un classico slideshow, ecc.:




Ma c'è di eccezionale che ora questo piccolo strumento integra delle funzionalità molto interessanti per ciò che riguarda l'elaborazione delle immagini e in particolare delle fotografie. C'è per esempio un pulsante per equilibrare nella foto il livello di luce, per fare il cropping di un'immagine oppure semplicemente rimuovere l'effetto occhi-rossi dalle fotografie. Una banda bianca passante analizza la fotografia e istantaneamente fa sparire gli occhi rossi:



E fino a qui abbiamo visto solo alcune delle nuove features di Longhorn anche se...

... tutto ciò ha un costo ... :)
Infatti come potete capire a livello hardware questo pesa molto, vi mostro una schermata del task manager mentre è in esecuzione Longhorn:

Il task manager
Il task manager


I megabytes occupati di ram sono oltre 400, c'è anche da sottolineare che la Build è una Alpha e conterrà codice "Debug" quindi più lento e richiede più memoria. Diciamo è un sistema non ottimizzato quindi questo ci può stare. Inoltre solo il servizio WinFS di cui abbiamo largamente parlato più sopra richiede quasi 100 mega. Longhorn uscirà approssimativamente nel 2006 e quindi in quella data avremo processori molto più potenti degli attuali si parla di 5 Ghz, e ugual discorso per le schede video, quindi non ci dovrebbero essere problemi.

Internet Information Server 7.0 ?
In questa build è presente una versione di IIS intermedia che è la 6.5. Immagino che sia un numero di versione variabile e probabilmente sfocerà nel numero 7.0 nella build definitiva.
Ho notato che Longhorn presenta nell'"Aggiungi e rimuovi componenti di Windows" diversi servizi mai visti prima d'ora di cui non conosco neanche io le funzionalità.

Internet Information Server 6.5
Internet Information Server 6.5


XAML
Di carne al fuoco ce n'è veramente tanta e ci sarebbe ancora tanto da dire. C'è un'ultima cosa importante che voglio segnalare dedicata agli sviluppatori di software.
Con Longhorn c'è anche l'introduzione di un nuovo linguaggio chiamato XAML (Extensible Application Markup Language basato chiaramente su XML che ci permette di costruire più agevolmente le nostre applicazioni.
XAML permetterà fra le altre cose di costruire applicazioni Windows Forms così come ora si costruiscono le Web Forms, cioè all'interno del file XAML si potranno scrivere istruzioni per la costruzione dell'interfaccia grafica (la finestra, i pulsanti, i controlli in genere) e in un successivo file di "code-behind" si potrà scrivere codice classico C# o VB.NET con la business logic della nostra applicazione.
Facciamo un esempio, con le seguenti istruzioni in XAML:


<Canvas xmlns="http://schemas.microsoft.com/2003/xaml " >
<Rectangle
Fill="#33CC66"
Width="2in" Height="1in"
Canvas.Top="25" Canvas.Left="50"
StrokeThickness="6px" Stroke="Orange" />

<Ellipse
Fill="yellow"
CenterX="1.5in" CenterY="1.1in"
RadiusX=".5in" RadiusY="1in"
StrokeThickness="4px" Stroke="Blue" />

<Text
Canvas.Top="50" Canvas.Left="60" Foreground="#000000"
FontWeight="Bold" FontFamily="Arial"
FontStyle="Normal" FontSize="25">Hello Shapes!</Text>

</Canvas>


si ottiene il seguente Output:



Non solo, si possono ottenere anche effetti più strabilianti:



Conclusioni
Come potete vedere con i vostri occhi le novità sembrano infinite. Microsoft sta spingendo molto sull'acceleratore su questo e altri progetti, in effetti stanno creando qualcosa che io ritengo fantastico e che non ha eguali nel passato. E' una vera rivoluzione nel campo dei sistemi operativi.
A breve uscirà una versione aggiornata di Longhorn, Alpha Refresh. Immagino e spero che la maggior parte dei bugs della Alpha attuale siano stati risolti in modo da avere in mano un prodotto più stabile e più usabile.
Eventuali aggiornamenti sulla nuova build li trovate come al solito qui :) Stay tuned!
Voto medio articolo: 4.0 Numero Voti: 14
David De Giacomi

David De Giacomi

MVP Program Logo Approda al mondo dell'informatica nell' Aprile del 1994. Un amico gli fa conoscere il Quick Basic del DOS. E' cosi che inizia la sua attività di sviluppatore. Prosegue il suo percorso con altri linguaggi (Visual Basic, Pascal, Java, ANSI C), fino ad arrivare a .NET. Per un certo periodo affianca all'attività ... Profilo completo

Articoli collegati

WCF Windows Communication Foundation - Serializzazione
La serializzazione è un processo di "trasformazione" degli oggetti molto utilizzato in .NET, fin dalla prima versione. In questo articolo approfondiremo il suo utilizzo all'interno del WCF e vedremo le possibilità che esso ci offre in questo contesto.
Autore: Giovanni Ferron | Difficoltà:
WCF Windows Communication Foundation - Overview
Questa introduzione è la prima parte di una serie di articoli su un componente chiave del .NET Framework 3.5 il Windows Communication Foundation (WCF). Vediamo che cos'è e come funziona.
Autore: Giovanni Ferron | Difficoltà: | Commenti: 3
Windows Longhorn Refresh - Build #4074 Screenshots
Come annunciato poco più sopra nelle news è stata resa disponibile da Microsoft una nuova Build di Windows Longhorn la 4074 per l'esattezza. Ci sono alcune novità, sono stati apportati miglioramenti significativi in alcune aree e sono state implementate nuove funzionalità. Vediamo in questo articolo che cosa è cambiato.
Autore: David De Giacomi | Difficoltà: | Commenti: 3 | Voto:
Anteprima Windows Longhorn, Architettura, WinFS (parte 1)
Nella prima parte di questo articolo faremo una dettagliata introduzione relativa a Windows Longhorn, per capire che cos'è, come funziona e come è stato progettato. Successivamente mostreremo il nuovo e potentissimo File System WinFS descrivendone le caratteristiche principali.
Autore: David De Giacomi | Difficoltà: | Commenti: 2
Copyright © dotNetHell.it 2002-2017
Running on Windows Server 2008 R2 Standard, SQL Server 2012 & ASP.NET 3.5