Home Page Home Page News Un nuovo dominio per combattere il porno online .xxx

Un nuovo dominio per combattere il porno online .xxx

E' stato approvato in via definitiva dall'ICANN l'introduzione del nuovo TLD (Top Level Domain) .xxx per identificare siti web con contenuti di tipo erotico o porno. Una bella idea ma forse è arrivata con troppo ritardo, vediamo perchè.
Finalmente dopo anni e anni di parole e discussioni l'ICANN ha deciso ufficialmente di introdurre un nuovo suffisso/estensione di dominio per identificare i siti che trattano materiale di intrattenimento per adulti, pornografia in genere e via di seguito.

C'è da dire che gli ultimi inserimenti come .biz, .aero, .info e .name non mi pare abbiano sortito gli effetti sperati, questo perchè ormai aziende grandi medie e piccole magari si sono legate al dominio commerciale più generale e famoso ossia il .com e difficilmente qualcuno potrà fargli cambiare idea e farli quindi spostare a domini con nuovi suffissi come per esempio .biz.

Per il mondo porno probabilmente avverrà la stessa cosa. E' chiaro che il dominio .xxx è stato creato per distinguere in modo discreto immediatamente cosa è porno e cosa non lo è anche se questa distinzione in termini pratici non ci sarà mai.

A livello di amministrazione di rete, in scuole, università e uffici l'introduzione del suffisso .xxx è una manna dal cielo perchè bastera bloccarlo sul Proxy per negare di fatto agli utenti accesso a materiali non consentiti in orari d'ufficio e di studio a differenza di ciò che succede oggi che è necessario attivare filtri particolari, black list, ecc.

Vediamo se anche questa volta l'ICANN farà un bel fiasco.

News Collegate


Non è presente nessuna news collegata. Torna all'elenco news 
Copyright © dotNetHell.it 2002-2017
Running on Windows Server 2008 R2 Standard, SQL Server 2012 & ASP.NET 3.5